Sicurezza online

Sono disponibili controlli genitori e filtri gratuiti, per aiutarti a stabilire confini più sicuri per i tuoi figli, ma di solito ti verrà richiesto di configurarli. Il tuo fornitore di servizi Internet (come BT o TalkTalk) fornirà filtri gratuiti per aiutare a bloccare i contenuti inappropriati di età per i bambini, e sul sito Web di Safer Internet Center nel Regno Unito puoi guardare video tutorial (www.saferintenet.org.uk/parental-controls) che ti mostrano come trovarli e impostarli. Tutti gli operatori di telefonia mobile (come O2 o Vodafone) forniscono anche tali controlli parentale gratuitamente. I siti Web dei produttori di dispositivi (come le console di gioco) dovrebbero inoltre delineare i controlli a cui si ha accesso.

Le opzioni di filtro possono essere trovate all'interno dei siti Web e dei servizi stessi, ad esempio su YouTube o le impostazioni di "ricerca sicura" possono essere applicate ai motori di ricerca come Google o Bing. Ci sono anche alcuni servizi adatti ai bambini (come le app Kids Kids di YouTube Kids e BBC iPlayer).

I controlli parentali possono essere protetti da password, quindi è consigliabile scegliere una password sicura e non condividerla. I controlli parentale e i filtri sono un buon punto di partenza, ma è importante riconoscere che non sono efficaci per 100%. Sono di grande aiuto, ma non una soluzione, e funzionano meglio in combinazione con la supervisione e l'impegno dei genitori, per aiutare i tuoi figli a capire come essere sicuri online. Man mano che i bambini crescono e si sviluppano, anche i loro bisogni online, quindi, si consiglia di rivedere periodicamente i controlli dei genitori per ovviare a questo problema.

Childnet

Childnet hanno anche prodotto un documento utile chiamato 'Mantenere i bambini sotto i cinque sicuri online'. La missione di Childnet è quella di lavorare in collaborazione con altri in tutto il mondo per contribuire a rendere Internet un luogo sicuro e adatto ai bambini.

Childnet - Informazioni padre / responsabile